Just Start Typing Text and Press Enter

Menu
Close
Set 25, 2016

SIMPOSIO MISSIONARIO (MOZAMBICO)

0 Comment | By

In Mozambico, nella cittá di Maputo, presso il Centro di Spiritualitá dei Missionari della Consolata di Laulane, dall’11 al 13 settembre  2016, si è svolto il   Simpósio Missionário   dal tema:

DAL FONTE BATTESIMALE DI NIPEPE, ALLA PROFEZIA SULLE ORME DI SUOR IRENE STEFANI

Ad esso hanno partecipato un numero ristretto di Missionari e Missionarie della Consolata con l’obbiettivo  di cogliere il dono di Dio emerso dallo stile di vita missionaria della beata suor Irene, e dalla simbologia del miracolo della moltiplicazione dell’acqua nel fonte battesimale, avvenuta nella chiesa parrochiale di Nipepe, Mozambico, avvenuto per sua intercessione  per trovare  emergere proposte significative e concrete per la nostra missione oggi.

Questo simpósio é un primo passo di studio e riflessione  per la  rivitalizzazione della nostra presenza in Mozambico, e nell’animazione missionária della Chiesa locale  Per questo sará seguito da una programmazione ad oc, nell’ ”unitá di intenti”,  secondo lo spirito allamaniano e sulle orme della beata Irene Stefani che ci há onorato con il suo intervento miracoloso, creando privilegiato rapporto con lei.

I lavori sono iniziati nel  pomeriggio di domenica 11 settembre introdotti  da padre Diamantino  Antunes, superiore regionale IMC . In seguito  suor Giuseppina Franco   pressentó il tema:  Suor Irene, il suo tempo la sua opzione di vita, seguita, come avverrá dopo ogni intervento, da una sezione per ascoltare le risonanze, chiedere chiarimenti, abbozzare proposte che aiuteranno a raggiungerel’obiettivo.

Tenendo presente che lo stile di vita santa e missionária della beata Irene, si situava nella scia della Metodologia Missionaria  degli IMC e MC del suo tempo, metodologia impulsionata dalle Conferenze di Murang’a, come secondo tema, presentato da sr. Dalmazia Colombo, esposto nel mattino del lunedí é stato:La conferenza di Murang’a: proposta di metodologia missionaria e sua influenza nell’evangelizzazione del Mozambico, impiantata dai primi missionari e missionárie della Consolata negli anni 1925-1940, tenendo presente che diversi provenivano dal Kenya. Ad essa há fatto seguito, l’intervento di suor Lucimar Tíbola, venuta da Kenya, la quale ci há parlato  Del contributo di suor Irene agli inizi dell’evangelizzazione IMC-MC di Nyeri, e dell’impatto della sua beatificazione nell’oggi della Chiesa in Kenya,  e fu soprattuttosu questo último aspetto che allegró l’assemblea, facendoci sognare ancheperil Mozambico.

Nel pomeriggio del 12, lunedí, l’attesa presentazione, da parte di padre Giuseppe Frizzi, il testimone qualificato, del Miracolo di Nipepe, che non cessa di interpellarci e sfidarci. Presentó, in due sezioni: Il miracolo  di Nipepe, sua simbologia e messaggio per la missione oggi, tema svolto oralmente mettendoin rilievo i fatti e le sfide missionárie, al quale é seguita la presentazione di Disegni eseguiti da artisti locali, interpretando, l avita e il mirocolo di suor Irene, seguiti da vivaci risonanze e interrogazioni.

Dopo cena, alle 20,30, in cappella, guidati da p. Frizzi, abbiamo avuto un encontro di preghiera modellata sulla preghiera di oferta agli antenati (makea), secondo la spiritualitá macua che fu la forma di preghiera usata nel drammatico evento dell’assediamento armato di Nipepe, che há ottenuto il miracolo dell’acqua per intercessione di suor Irene invocatacon tanta fede.

L’ultima giornata del Simposio há avuto due interventi significativi: Lo stile misericordioso di della missione in suor Irene,e le attitudini misericordiose da assumere  da noi oggi, in Mozambico, tema svolto com passione da padre Franco Gioda, che há sottolineato la necessitá di essere  come suor Irene, Presenza di Gesú, vissuto e Donato, dove nessuno vuole andare, né ci va (nell’assemblea erano emersi due realtá zone isolate e abbandonate dell’interno e le immense periferie dove le persone sono d’autoritá trapiantate per dare spazio a mega progetti in corso in Mozambico.

L’ultimo intervento é stato quello di padre Alvaro Lopez, il cui tema fu: L’oggi della Missione ad Gentes e suo contributo perl’animazione della Chiesa ministeriale in Mozambico: tema svolto da storico e appassinato missionário. 

Si arrivó cosí all’ultima fase del Simposio, com una Tavola rotonda con la presentazione della sintesi dei della due-giorni, aperti al dibattito confrontandoci  con l’obiettivo del Simposio per far emergere le linee di forza e proposte frutto presente e futuro del Simposio.

Quali sono? Vi assicuriamo che sono in sintonia com quanto visto e udito praticare dalla nostra Beata suor Irene Stefani, accolti come sfide per la nostra família di Missionari e Missionarie della Consolata chiamati ad operare oggi, in Mozambico.

I testi integrali degli interventi e le conclusioni della saranno pubblicati e  donati alla Famiglia Consolatina, come piccolo contributo alla necessitá di permanente rinnovazione del Carisma di evangelizzatori ad Gentes.

Suor Dalmazia Colombo

Leave A Comment

Share Post